top
   

 

 
Presentazione dell'Associazione

INFORMAZIONE PER GLI UTENTI
Pur accogliendo tra gli associati anche periti iscritti nei ruoli delle Camere di Commercio, la nostra associazione non legata in alcun modo alle Camere di Commercio e l'iscrizione alla nostra associazione non sottintende l'iscrizione presso tali Enti.

L’Unione Europea Esperti d’Arte è stata fondata a Norimberga nel 1992 dal Maestro Wolfgang Eller per attivare scambi culturali e artistici tra Germania e Italia.
Nel 1993 viene registrata anche in Italia con l’originario nome tedesco Albrecht Dürer Haus. Nel 1998 l’Associazione, grazie al D.L. 4-12-1997 n.460, acquisisce la qualifica di ONLUS e cambia il nome in Unione Europea Esperti d’Arte.
Lo statuto dell’Unione Europea Esperti d’Arte onlus, giá aggiornato in conformita’ alla legge 4/2013, è stato integrato in data 20 novembre 2015, come richiesto dal Ministero dello Sviluppo Economico per l’iscrizione nell’elenco delle associazioni professionali delle professioni non organizzate in ordini o collegi.
In oltre venti anni di attività l’Associazione si è sempre prodigata per la diffusione della cultura artistica, realizzando mostre, convegni, corsi di specializzazione e pubblicazioni.
L’Associazione è composta da esperti d’arte e Beni Culturali in varie discipline ed ha sedi in tutta Italia. Collabora inoltre con le altre associazioni consorelle europee, per scambi culturali e mostre itineranti.

L’Associazione è un libero sodalizio apolitico, apartitico, aconfessionale e senza finalità di lucro. Ha natura privatistica senza alcun vincolo di rappresentanza esclusiva, a carattere professionale volontario, fondata sulle competenze, sull’autonomia e sull’indipendenza di giudizio intellettuale e tecnico, sulla correttezza e sulla trasparenza nell’adempimento dei servizi offerti all’utenza da parte degli associati, sul rispetto del Regolamento Deontologico e del Codice di Condotta, sulla osservanza della Costituzione della Repubblica Italiana e delle leggi dello Stato italiano, nonché delle norme comunitarie europee.

L’Associazione ha come scopo primario la promozione e la tutela della professione di esperto/perito d’arte attraverso la valorizzazione delle competenze degli associati, l’identificazione delle attività oggetto dell’esercizio della professione esercitate in qualità di associati e promovendo tutte le iniziative che concorrono a qualificarne la categoria.
L'Associazione ha inoltre lo scopo di:

  • definire la figura del Perito d’Arte professionista relativa ai soci e alle rispettive competenze, e i requisiti che ne qualificano le loro attività professionali in seno all’Associazione, nel rispetto delle differenziazioni proprie dei vari settori dei Beni Culturali come individuati nel Decreto Legislativo 29 ottobre 1999 n. 490 e successive modificazioni e integrazioni; 
  • contribuire al riconoscimento professionale degli esperti nel campo dei Beni Culturali e darne una precisa collocazione tra le libere professioni, al fine di poter offrire certezze e garanzie di qualità e trasparenza al mercato interno ed internazionale ed esplicitandone un riconoscimento del ruolo;
  • aiutare gli utenti privati, gli enti pubblici, le aziende, le agenzie di reclutamento del personale e le imprese del settore a selezionare professionisti qualificati nel campo dei Beni Culturali, onde permettere agli operatori interessati di avvalersi dei servizi offerti dai soci dell’Unione Europea Esperti d’Arte;
  • fornire un riferimento agli Enti di Formazione che, nel definire gli ordinamenti didattici, potranno inserire materie specifiche o corsi tematici inerenti in tutto o in parte le tecniche peritali applicate ai Beni Culturali, anche al fine di individuare future possibilità occupazionali;
  •  offrire ai soci l’opportunità di partecipare in maniera adeguata e positivamente competitiva al processo di selezione del personale, evidenziando le competenze specifiche acquisite;
  • attivare corsi di aggiornamento professionale, seminari, conferenze, convegni e congressi al fine di assicurare il livello professionale e formativo dei propri associati. I corsi e le altre iniziative potranno essere aperti a tutti gli operatori del settore Beni Culturali anche se non iscritti all’Associazione;
  • promuovere ogni espressione artistica, culturale e intellettuale, nonché la valorizzazione delle cose di interesse artistico e storico di cui alla Legge 1° giugno 1939 n. 1089, e successive modifiche ed integrazioni, ivi comprese le biblioteche e i beni di cui al Decreto del Presidente della Repubblica del 30 settembre 1963 n. 1049 e al Testo Unico in materia di Beni Culturali e Ambientali in base al Decreto Legislativo 29 ottobre 1999 n. 490 e successive modificazioni e integrazioni;
  • promuovere, organizzare e/o coordinare iniziative e attività intellettuali e/o culturali attraverso lo studio e la divulgazione dei Beni Culturali, mediante mostre, convegni, conferenze, pubblicazioni, audiovisivi e viaggi a carattere didattico;
  • finanziare iniziative culturali atte a valorizzare il patrimonio artistico nazionale ed europeo anche attraverso borse di studio;
  • gestire, organizzare e valorizzare raccolte, musei, archivi d’artista e gallerie sia pubbliche che private;
  • contribuire con i propri fondi sociali e/o con l’operato a titolo di volontariato dei propri associati, al restauro e al risanamento di Beni Culturali con prospettive di programma non legate al bilancio annuale;
  • impegnare le proprie risorse al fine di predisporre norme di autoregolamentazione volontaria per il corretto svolgimento dell’attività professionale dei soci e collaborare con gli enti preposti all’adozione di norme tecniche UNI di cui alla direttiva 98/34/CE del Parlamento Europeo e dell’art.6 della legge 4/2013;
  • stipulare convenzioni a carattere temporaneo e/o permanente con lo Stato, le Regioni, le Provincie, i Comuni ed altri enti pubblici e privati anche nell’ambito della Comunità Europea;
  • collaborare a carattere di volontariato con le Forze dell’Ordine e in particolar modo con il Nucleo Patrimonio Culturale de Comando dei Carabinieri.

 

 

 

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6 febbraio 2017
------------------------------
© Copyright 2001-2017 - Unione Europea Esperti d’Arte ONLUS - C.F. 97099070589
Tel. 06.9835.8010 (solo segreteria telefonica) - Fax 06.6227.6627
segreteria@espertiarte.it (non usare questo indirizzo per segnalare mostre o simili)
PEC: espertiarte@pec.it (non usare questo indirizzo per segnalare mostre o simili)